Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Torta morbida alle ciliegie gluten free

BLOG Cuoche clandestine – Le ciliegie sono fra i frutti più golosi in assoluto. Peccato che la loro stagione sia così breve! Sono gustosissime da mangiare come merenda e in ogni occasione, soprattutto quando sono mature al punto giusto, sode e croccanti in bocca. Siete d’accordo? Anche se le preferiamo sicuramente crude, quando sono ben mature le ciliegie si prestano a essere un buon ingrediente per una torta deliziosa, come quella che abbiamo preparato noi per una merenda con una amica intollerante al glutine: abbiamo, infatti, utilizzato solo farina di riso. Non abbiamo messo neppure il burro, per renderla più leggera: insomma, una merenda gustosa e leggera, che volete di più?

Noi che viviamo in una grande citta, purtroppo, possiamo acquistare le ciliegie soltanto in negozio e costano piuttosto care. Se avete la fortuna di poterle comprare direttamente dai coltivatori, a un buon prezzo, approfittate per farne una buona confettura, in modo da conservare il loro prezioso gusto il più a lungo possibile. Anche a conservazione sotto spirito è un buon sistema per mangiare le ciliegie fuori stagione. E’ facile: si lavano bene, si asciugano e si mettono in un barattolo ricoprendole completamente con dell’alcool alimentare puro a 90° (ma si può usare anche grappa o rum). A Natale offrirete le “vostre” ciliegie sotto spirito. Ma ora andiamo a fare la torta!

Ingredienti per 8 persone 

– 200 g di farina di riso

– 200 g di zucchero

– 50 g di farina di mandorle o mandorle tritate molto finemente

– 1 cucchiaino di cannella

– 1 bustina di lievito per dolci, 16 g

– 150 g di olio di semi di girasole

– 300 g di latte

– 2 grosse uova

– 500 g di ciliegie

– 1 limone

– zucchero a velo per spolverare

Difficoltà: facile – Tempo: 1 ora e 10 minuti

Per prima cosa snocciolate tutte le ciliegie, dopo averle lavate, naturalmente. Se non avete l’apposito attrezzo, usate un coltellino affilato: tagliatele su un lato, togliete il nocciolo e ricomponetele. Nessuno si accorgerà del taglio!

Accendete il forno a 180°C: deve essere ben caldo quando infornerete la torta. Intanto grattugiate la scorza del limone e in una ciotola mescolatela assieme a tutte le polveri; in un’altra ciotola mescolate tutti i liquidi, uova comprese. Versate un po’ alla volta i liquidi nelle polveri, incorporando pian piano. Imburrate uno stampo e passateci un po’ di farina di riso: fatela ruotare attorno allo stampo (quadrato: 24 cm; rotondo: 21 cm di diametro andrà bene). Buttate via la farina in eccesso.

Disponete tutte le ciliegie denocciolate sul fondo. Versare la pastella nella teglia. Infornate e cuocete a 180°C per quaranta minuti almeno, ma dipende dal forno. Quando vedrete che la superficie si spacca c’è alta probabilità che la torta sia cotta: usate uno stecchino per verificare la cottura, tenendo però presente che questa torta resta sempre un po’ umida. Ma lo stecchino non deve restare appiccicoso. Umido ok, appiccicoso no. Lasciare ben raffreddare, spolverare con zucchero a velo e buon appetito!

La ricetta completa di foto è visibile qui

Cuoche Clandestine

Blog: cuocheclandestine.blogspot.it

Facebook: www.facebook.com/cuoche.clandestine

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 giugno 2017 da in Blog, Enogastronomia con tag , , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: