Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Torta salata con asparagi e pecorino

BLOG Cuoche clandestine – Una buona torta salata risolve molte situazioni: una cena, un pic nic, un aperitivo con gli amici. E se ne avanza una fetta, mettetela nella “schiscetta” e portatela al lavoro per pranzo! Abbiamo fatto una specie di quiche con gli asparagi freschi e aggiunto uova, pecorino dolce, ma non la panna: il latte scremato funziona benissimo e non appesantisce! Non ci credete? Provate….
Abbiamo scelto gli
asparagi perché sono di stagione, ma con la stessa formula potete fare la quiche con tutte le verdure che volete. Quanto al formaggio, noi abbiamo usato un pecorino fresco, molto delicato, in modo che non coprisse il gusto degli asparagi: potete sostituirlo con formaggi a vostro piacimento. Ah, dimenticavamo: c’è un ingrediente segreto…

Gli asparagi sono molto facili da preparare: si lavano e poi si fa leva leggermente fra la parte bianca del gambo e quella verde. La parte più dura si separerà senza problemi. C’è chi li raschia, come si fa con il sedano: noi non l’abbiamo fatto perché i nostri asparagi erano molto teneri. Un consiglio: gli asparagi vanno appena scottati, altrimenti diventano molli e disgustosi! Considerate, infatti, che cuoceranno ancora nel forno.
Ah, si, l’ingrediente segreto: sono le
erbe! Abbiamo aggiunto prezzemolo riccio e timo limone. Quest’ultimo conferisce una freschezza incredibile alla preparazione. Se non l’avete, vi consigliamo di grattugiare poca scorza di limone e aggiungerla all’impasto: farà la differenza!

Ingredienti per 8 persone

– 500 g di asparagi

– 1 confezione di pasta brisé già pronta da 230 g: copre una teglia da 30 cm di diametro

– 4 uova

– 250 g di latte scremato

– 230 g di pecorino dolce fresco

– erbe aromatiche: prezzemolo e timo limone

– sale e pepe quanto basta

– una manciata di parmigiano grattugiato

Difficoltà: medio-facile – Tempo: un’ora

Pulite gli asparagi come vi abbiamo spiegato all’inizio. Scottateli per tre minuti in acqua bollente. Disponete gli asparagi a raggiera nella teglia che accoglierà la torta salata: questo serve per misurare la lunghezza esatta dei pezzi che dovranno essere disposti sopra la quiche. Tagliate in piccoli pezzi (uno o due centimetri) le parti di gambo che non utilizzerete per il top. Tagliate a cubetti di uno o due centimetri anche il pecorino.
In una ciotola mettete le
4 uova, le erbette tritate finemente, unite un pizzico di sale (mezzo cucchiaino circa), una generosa grattata di pepe nero, il latte (tranne un paio di cucchiai) e sbattete per amalgamare.
Disponete uno strato di carta forno nella teglia (rotonda da 30 cm di diametro) e appoggiatevi la pasta brisé.
Bucherellate il fondo di pasta con una forchetta. Accomodate il formaggio e gli asparagi a cubetti nella teglia con la pasta brisé e versateci sopra il composto di uova e latte.
Disponete gli
asparagi tenuti da parte a raggiera e cospargete la superficie di parmigiano grattugiato. Risvoltate i bordi della pasta brisé e spennellateli con un po’ di latte. Infornate in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti. Servite tiepida o fredda.

La ricetta completa di foto è visibile qui

Cuoche Clandestine

Blog: cuocheclandestine.blogspot.it

Facebook: www.facebook.com/cuoche.clandestine

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 aprile 2017 da in Blog, Enogastronomia con tag , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: