Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

I “photo contest” al naturale

oasis-photo-contest-copyright-pierluigi-rizzato

Copyright Pierluigi Rizzato – Oasis Photo Contest

FOTOGRAFIA Concorsi “verdi” – Per la prima volta la partecipazione è aperta pure alle immagini scattate con smartphone, tablet o fotocamere compatte. La 13° edizione di Oasis Photo Contest, il premio internazionale di fotografia naturalistica promosso dalla rivista Oasis, inaugura due sezioni “open” dedicate a natura e animali al quale si può accedere con immagini in formato jpeg realizzabili con qualsiasi dispositivo elettronico. Come per il concorso ufficiale, è d’obbligo presentare il file originale non modificato pena l’esclusione dalla rassegna. Chi vuole sfidare professionisti e fotoamatori di tutto il mondo in quello che è considerato l’Oscar della fotografia naturalistica può scegliere tra otto sezioni (Paesaggio, Mammiferi, Uccelli e chirotteri, Altri animali, Storyboard, Gente e popoli, Subacquea e Mondo vegetale) e partecipare con un massimo di tre immagini (da 6 a 9 per Storyboard). In palio ci sono numerosi premi per una ammontare complessivo di 30.000 euro, la possibilità di vedere pubblicati i propri scatti sul prestigioso catalogo e ammirarli esposti alla mostra che per un anno farà tappe nelle principali città italiane. L’iscrizione costa 25 euro (12 per gli under 18) e deve essere effettuata entro il 28 febbraio. Informazioni e regolamento sono consultabili qui.

Title: Shadows and Tracks on Sand Description: Sand movement never stops in Namib Desert, nor Gemsbok or gemsbuck (Oryx gazella) herds. Because this antelope inhabitant of southern Africa deserts can survive without water for long periods. However they have to move to keep feeding throughout the sand seas of the desert. Place: Namib-Naukluft National Park Make: Canon Model: Canon EOS 5D Mark III ExposureTime: 1/2500 Date: 04-06-2015 ApertureFN: f/5.6 ISOSpeed: 640 FocalLength: 271/1 -- Original description: -- Gemsbok or gemsbuck (Oryx gazella), Namib Desert, Namibia, Africa

Copyright Juan Carlos Munoz – BioPhoto Contest

La grande bellezza dei biomi

Le foreste boreali sono le protagoniste dell’edizione 2017 di BioPhotoContest, il concorso fotografico internazionale promosso dall’associazione BioArt visual voluto per fare conoscere e salvaguardare la grande bellezza dei biomi del pianeta, gli ecosistemi ad ampia estensione geografica accomunati da varietà animali e vegetali omogenee. Dopo i deserti del 2016, sono dunque le foreste “fredde” dell’emisfero settentrionale i soggetti da catturare per aggiudicarsi i 4.000 euro di premio (la metà in attrezzature fotografiche) previsti per il vincitore. Un habitat fatto di vaste radure, ambienti palustri, fluviali e lacustri inseriti in boschi con prevalenza di conifere che si estende dall’Asia al Nord America fino in Europa, dove prevale nella Scandinavia con un’appendice meridionale sulle Alpi. Per partecipare è necessario versare i 30 euro per l’iscrizione e inviare fino a 20 immagini entro il 31 marzo. Regolamento, premi, giuria e altri detagli sono consultabili nel sito della rassegna.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 gennaio 2017 da in Fotografia con tag , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: