Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Dono

cecigiangiftslowBLOG Cecigian – Il rito del dono a Natale è una consuetudine meravigliosa se fatta con il cuore e se non degrada in vano consumismo o, peggio, in un’inconsapevole contributo al decadimento umano e sociale. Nel fare regali abbiamo l’opportunità di comunicare il nostro amore per le persone e, nel contempo, di cooperare alla definizione di un mondo migliore scegliendo omaggi etici, ecologici e solidali. Di presenti appartenenti a tali categorie ne esistono molti e non è nostra intenzione farne un inutile elenco, ma piuttosto di fornire alcune suggestioni per favorire una scelta consapevole.

Regalare la conoscenza

La conoscenza sorreggere la consapevolezza, indispensabile per capire la realtà, interpretare le “regole” della società ed essere liberi e felici. Donare la cultura è sempre una buona scelta. Si può optare per abbonamenti a riviste, musei e teatri, oppure per un “disco” di musica o un buon libro. Di narrativa egregia sono pieni gli scaffali e l’aiuto di un libraio (meglio se indipendente) appassionato può agevolare la scelta. La saggistica offre altrettanta varietà e permette di stimolare comportamenti virtuosi, ad esempio, optando per un volume di ricette vegetariane, un guida al consumo critico o libri che invogliano al camminare e al pedalare.

Il dono che non c’è

Il dono può essere immateriale, ossia privo di oggetto, e assumere la forma di condivisione. Si può regalare una cena, un viaggio “slow”, un biglietto per una mostra fotografica o un concerto. Ma pure una giornata di relax in un centro di benessere, un “buono” per una pedalata con il proprio figlio o semplicemente “un giorno come la vuoi tu”. Apprezzabili sono anche l’iscrizione a un corso di yoga o di cucina vegana oppure un abbonamento al bike sharing e al car sharing.

Creare e riciclare

Non depredano le risorse della Terra e non creano rifiuti neppure gli oggetti di seconda mano, purché di pregio. Può essere meglio offrire una bicicletta di valore usata (ma non rubata) piuttosto che una nuova scadente, oppure giocatoli d’epoca originali anziché brutte copie attuali. Da valutare sono pure i cadeaux creativi, come la stampa di una foto di un momento condiviso o di oggetti ideati con le proprie mani, magari riciclando scarti destinati alla pattumiera. Per ispirarsi esistono numerose risorse in rete, come Riciclo Creativo, Io Ricreo o la sezione apposita di Non Sprecare.

Pensieri di solidarietà

Se l’intento è fare un “pensiero” perché non farlo solidale? Anziché regalare un oggetto inutile, e probabilmente non gradito, è preferibile versare un contributo a sostegno delle innumerevoli associazioni impegnate a difesa di ambiente, dei poveri, dei malati, delle vittime della criminalità o delle guerra. Se volete dare materialità al gesto potete scegliere tra i numerosi presenti che le associazioni realizzano in occasione del Natale, come calendari, tazze, magliette, cibi coltivati nelle terre confiscati alle mafie e molto altro. Un aiuto goloso può contribuire anche a sostenere le popolazioni colpite dai terremoti del Centro Italia aderendo ai progetti come Valner.In.A.Box o Daje Marche. Concreto è pure l’appoggio a chi ha vissuto un “sisma umano” e ora cerca riscatto firmando i prodotti “Made in carcere.

Doni ecosolidali al posto giusto

In una modesta rassegna di suggestioni come questa non possono mancare i regali di natura ecologica ed etica. E’ scontato che la cosmesi dovrebbe essere naturale al 100%, che il cibo preferibile è quello locale e biologico e l’abbigliamento scelto debba essere etico e “pulito. Sono da preferire i giocatoli di legno, i prodotti dell’artigianato o quelli capaci di ridurre il proprio impatto ambientale, come un caricabatterie per cellulare a energia solare. Se l’oggetto è importante, lo può essere altrettanto il luogo dell’acquisto. Preferite i negozi dell’usato o di artigiani, le botteghe solidali o gli spazi aperti per le festività come quelli di Emergency.

Cecigian

Sito: cecigian.blogspot.it

Facebook: www.facebook.com/CeciGian

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 dicembre 2016 da in Blog con tag , , , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: