Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Bonbons di fichi al cioccolato

fichi-al-cioccolato-1BLOG Cuoche ClandestineSembrano tartufi al cioccolato, invece contengono fichi secchi, nocciole e cacao. Nel Sud dell’Italia si usano molto i fichi secchi nelle preparazioni dolci di Natale.
Una ricetta ve la proponemmo già l’anno scorso (cliccate qua per vederla). Questi “tartufini” di fichi sono deliziosi e sono
velocissimi da fare. Potete farne tanti e regalarli agli amici per Natale: durano a lungo. Provateli: non ve ne pentirete!

La parte più lunga di questa ricetta è la copertura di cioccolato: bisogna scioglierlo, poi coprire i fichi uno a uno, attendere che si raffreddino….c’è un sistema molto più veloce ed è quello di rotolarli nel cacao amaro: si fa in un lampo. Tuttavia, se volete conservarli a lungo (è possibile, perché sono tutti ingredienti secchi) vi consigliamo di passarli nel cioccolato fuso. Come frutta secca potete usare le nocciole, come abbiamo fatto noi, oppure mandorle, noci, anacardi, pinoli, pistacchi o un mix di tutti questi. Vi consigliamo sempre di tostare la frutta secca perché dà più sapore ai bonbons. E ora, al lavoro!

Ingredienti per 28/30 bonbons
300 g di fichi secchi

– 30 g di zenzero candito

– 50 g di scorza di arancia candita

– 80 g di nocciole tostate e ridotte in granella + 30 nocciole intere

– 30 g di cacao amaro

– 50 g di rum

– 300 g di cioccolato fondente

– a piacere si possono aromatizzare i bon bons con polvere di caffè o cannella

fichi-al-cioccolato-2

Togliete il picciuolo ai fichi. Frullate nel robot da cucina i fichi molto bene. Unite poi il cacao, lo zenzero, la scorza d’arancia candita, il rum, la granella di nocciole e gli aromi che avete eventualmente scelto. Frullate finché sarà tutto ben amalgamato. Dividete l’impasto in tante piccole porzioni, ciascuna di circa 15/18 grammi. Prendete una porzione di impasto, mettete al centro una nocciola, chiudete con le mani a formare una pallina. Mettete tutte le palline in frigo a riposare per un quarto d’ora almeno.

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o nel forno a microonde. Immergete uno alla volta i bonbons nel cioccolato fuso e poi metteteli su una gratella a sgocciolare. Siccome i bonbons sono freddi, il cioccolato si raffredderà: ogni 5/6 bon bons dovrete riscaldarlo velocemente nel microonde oppure, se avete scelto il bagnomaria, lasciate il cioccolato sopra la pentola dell’acqua bollente.
Se non avete troppo tempo, potete passare i tartufi nel cacao amaro e scrollare l’eccesso aiutandovi con un colino. Farete davvero in un lampo e saranno ugualmente ottimi! Godetevi i vostri dolcetti!

La ricetta completa di foto è visibile qui

Cuoche Clandestine

Blog: cuocheclandestine.blogspot.it

Facebook: www.facebook.com/cuoche.clandestine

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 dicembre 2016 da in Blog, Enogastronomia con tag , , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: