Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Zuppa di funghi e castagne

cuoche-clandestine-zuppa-di-funghi-e-castagne-1 BLOG Cuoche Clandestine – Anche se l’autunno non è più quello di una volta, freddo e brumoso, la natura ci regala i suoi frutti più preziosi: castagne e funghi sono fra i nostri preferiti. Abbiamo messo questi ingredienti insieme in un piatto che potremmo definire “comfort food“: una zuppa di funghi e castagne al profumo di timo. Facile da preparare, veloce e ottima da conservare in freezer per le sere piovose e in cui si torna a casa con grande fretta. Abbiamo scelto di utilizzare funghi misti, con buona prevalenza di porcini, ma anche i funghi shitake: ormai sapete quanto ci piace utilizzare gli ingredienti da tutto il mondo! Gli shitake sono di provenienza asiatica e pare abbiano un sacco di buone qualità a livello nutrizionale. Noi li abbiamo scelti perché danno una croccantezza speciale alla zuppa. Usate pure i funghi che avete, ma se avete la possibilità di procurarvi gli shitake secchi, provateli: costano un po’, ma non ne rimarrete delusi. Pochi ingredienti, molto semplici, danno vita a un piatto che scalda il cuore. Noi abbiamo utilizzato il brodo di pollo, ma se non l’avete potete usare quello vegetale o, al massimo, dell’acqua. Certo, il brodo dà un sapore migliore alla zuppa. Se non vi ricordate come si preparano le ricette sono qua (brodo di carne) e qua (brodo vegetale). Abbiamo aggiunto anche due patate perché danno spessore alla zuppa, ma volendo si possono omettere, per ottenere un piatto più light. In questo caso però, se la zuppa dovesse risultare troppo brodosa, vi consigliamo di addensarla con un cucchiaio di amido di mais stemperato nel brodo.

Ingredienti per 6 persone cuoche-clandestine-zuppa-di-funghi-e-castagne-2
450 g di funghi misti freschi

– 50 g di funghi shitake secchi 

– 200 g di patate 

– 200 g di castagne già lessate 

– 100 ml di panna 

– 1 litro di brodo di pollo o vegetale 

– 3 spicchi di aglio 

– prezzemolo, una generosa manciata tritata

– timo, qualche rametto 

– peperoncino q.b. 

– olio e.v.o., sale e pepe q.b. 

– pane per i crostini di accompagnamento 

Fate ammollare i funghi shitake per circa cinque ore (o per quanto viene consigliato sulla confeaione). Lavate tutti i funghi e tagliateli in grossi pezzi. Noi abbiamo lasciato alcuni cappelli di shitake interi, per guarnire. In un tegame capiente fate rosolare tre spicchi di aglio e il peperoncino. Aggiungete poi i funghi e le patate a pezzi e fateli saltare a fuoco vivo. Unite il prezzemolo. Dopo circa dieci minuti aggiungete il brodo caldo. Fate cuocere per circa venti minuti.
Quando i funghi sono cotti, rimuovete gli spicchi d’aglio, se non volete sentirne troppo il gusto, altrimenti lasciateli. Togliete circa la
metà dei funghi dal tegame, compresi i cappelli interi, e frullate tutto ciò che resta in pentola, aggiungendo la panna. Poi unite i funghi che prima avete rimosso, le castagne a pezzi grandi, una grossa manciata di timo, una abbondante spolverata di pepe nero macinato fresco e un po’ di buon olio di oliva extravergine. Mescolate tutto e portate in tavola la zuppa ancora calda. Accompagnate con crostoni di pane abbrustoliti. Buon appetito!

La ricetta completa di foto è visibile qui

Cuoche Clandestine

Blog: cuocheclandestine.blogspot.it

Facebook: www.facebook.com/cuoche.clandestine

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 novembre 2016 da in Blog, Enogastronomia con tag , , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: