Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Riso “red carpet”

Cuoche clandestine - Riso Red Carpet 1 BLOG Cuoche clandestine – In soli venti minuti preparerete un piatto meraviglioso: una fresca insalata di riso un po’ diversa dal solito. Se siete “multi-tasking” potete cuocere il riso al momento, altrimenti preparatelo in anticipo, tanto va mangiato freddo. La cosa più lunga che richiede questa ricetta è il taglio delle verdure. Il riso è condito con delle croccanti mandorle, delle saporite olive taggiasche e tutta la freschezza del basilico. La salsa è dolcissima: peperoni e pomodori dolci si sposeranno alla perfezione con la sapidità del riso. Quando avrete masticato e inghiottito il vostro boccone arriverà la sorpresa: il sapore del limone “esploderà” nel vostro palato, invitandovi a mangiarne ancora e ancora e ancora…buon appetito!

 

Ingredienti per 4 persone

- 150 g riso
- 1 piccolo peperone rosso, circa 100 g 
- 4/5 pomodorini pizzutelli,circa 100 g
- 1 cipollotto 
- 4 cucchiai di basilico ben tritato
- 1 manciata di mandorle tritale
- 1 limone
- 4 cucchiai di olive taggiasche tritate, circa 40 g
- mezza costa di sedano 
- olio extravergine di oliva, sale e pepe quanto basta

Cuoche clandestine - Riso Red Carpet 2Lessare il riso in abbondante acqua salata (essendo un riso freddo, si può preparare anche in precedenza) seguendo le istruzioni riportate sulla confezione e tenetelo da parte. Nel frattempo lavare le verdure. Tritate finemente il basilico, tritate non troppo fini le olive taggiasche e le mandorle. Pelate il limone (solo la parte gialla) e ricavatene delle sottili zeste. Tritare il cipollotto, tagliare a grossi cubetti il peperoni e il sedano, i pomodorini a metà.
Mettere il cipollotto in una padella con 4 cucchiai di olio di oliva, fare imbiondire e allungare con un cucchiaio di acqua in modo che brasi un po’. Dopo circa 5 minuti unire peperone e pomodorini e far saltare per circa 10 minuti. Alla fine salate e pepate. Lasciate riposare per qualche minuto.
Prendete il riso e mettetelo in una ciotola larga: se non l’avete fatto prima, condite con olio (a piacere) e pepe, quindi aggiungete basilico, mandorle, olive. Prendete ora le verdure “rosse” dalla padella e frullatele con un mixer a immersione, aggiungendo un po’ d’olio (circa tre cucchiai), quindi passatele al setaccio. La salsa dovrebbe essere già condita, ad ogni modo assaggiatela per testare se è di vostro gusto.

Ora si compone dil piatto. Mettete la quarta parte della salsa in un piatto piano. Se volete fare una cosa “scenografica” come nella foto, prendete un coppa-pasta quadrato e riempitelo con l’insalata di riso che avete da parte. Riempite bene fino al bordo, pressando un po’, quindi sformate. Guarnite la cima del cubo di riso con basilico, zeste di limone e una piccola falda di pomodoro (o striscioline di peperone), mentre sulla salsa versate un giro d’olio. Un consiglio: non rinunciate alle scorzettine di limone (spesso a casa semplifichiamo le ricette, lo facciamo tutti), perché fanno la differenza. Credeteci! Et voilà. Il riso sul tappeto rosso è pronto! Buon appetito.

La ricetta completa di foto è visibile qui

Cuoche Clandestine

Blog: cuocheclandestine.blogspot.it

Facebook: www.facebook.com/cuoche.clandestine

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 luglio 2016 da in Blog, Enogastronomia con tag , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: