Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Il mondo dopo Parigi

il mondo dopo parigiLIBRI Novità – “Che posizione occuperà l’Accordo di Parigi? Sarà il fallimento che ha portato il mondo al collasso? Un rumore di fondo al ruolo delle imprese e della società civile che hanno cambiato il modo in cui viviamo consumiamo, abitiamo e ci spostiamo? O il momento storico che ha tracciato la via per le generazioni a future e limitato i danni del cambiamento climatico antropico?”. Sono i quesiti al quale provano a rispondere Emanuele Bompan e Sergio Ferraris in “Il mondo dopo Parigi”, ebook che a cinque mesi dalla firma nella capitale francese del trattato internazionale della COP21. Un testo difficile da interpretare che i curatori provano a chiarire avvalendosi del contributo di un nutrito gruppo di autori autorevoli, come Stefano Caserini e Gianni Silvestrini che di recente hanno pubblicato libri sulle questioni climatiche con Edizioni Ambiente. Del docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico è uscito a marzo “Il clima è (già) cambiato”, mentre il direttore scientifico Kyoto Club ha firmato l’edizione aggiornata di “Due gradi” nelle librerie dallo scorso marzo.

Differenti prospettive

Ad aprire l’ebook è il saggio di Valentino Piana, direttore dell’Economics Web Institute e autore della prima traduzione in italiano dell’Accordo di Parigi, che illustra in sintesi i contenuti del trattato. Seguono altre analisi che si soffermano su alcuni temi salienti del controverso accordo valutandolo da diverse prospettive, da quelle ottimiste di Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed Energia WWF Italia, a quelle più scettiche di Marica Di Pierri, portavoce Associazione A Sud e presidente del Centro documentazione conflitti ambientali. L’intento dei curatori, come ha scritto Emanuele Bompan, è di proporre “un testo che fosse un compendio utile e allo stesso tempo fornisse opinioni e commenti sui tanti elementi contenuti nel testo” capaci di chiarire gli effetti sulla vita futura delle persone, dell’economia e della società.

I curatori

Emanuele Bompan è giornalista e geografo. Si occupa di cambiamenti climatici, energia, green economy, politica internazionale e politica americana. Collabora con testate come La Stampa, BioEco-Geo, Materia Rinnovabile, Equilibri, La Nuova Ecologia. Ha un dottorato in geografia all’Università di Bologna ecollabora con ministeri, fondazioni e think-tank. Ha vinto per tre volte l’Innovation in Development Reporting, una volta la McKibben’s Middlebury Fellowship in Environmental Journalism ed è stato nominato Giornalista per la Terra 2015. Ha svolto reportage in settanta paesi, sia come giornalista sia come analista.

Sergio Ferraris è giornalista scientifico, direttore della rivista QualEnergia, e si occupa di questioni ambientali, energetiche e sociali dal 1979. Ha svolto prima l’attività come fotogiornalista coprendo per riviste quali l’Espresso, Famiglia Cristiana, Epoca, e Panorama vari focolai di tensione quali la Palestina, l’Irlanda del Nord, la Somalia e tutto il processo di dissoluzione del blocco comunista a partire dal crollo del Muro di Berlino. Oggi, come giornalista multimediale, collabora anche con Materia Rinnovabile, La Nuova Ecologia, Tekneco. È stato nominato Giornalista per la Terra 2015, è presidente del Comitato scientifico Giornalisti Nell’Erba e membro dell’ufficio di presidenza della Fima, Federazione italiana media ambientali, con delega all’innovazione editoriale e al giornalismo scientifico.

Contributi

Federico Antognazza, Paola Bolaffio, Emanuele Bompan, Chiara Braga, Stefano Caserini, Marica Di Pierri, Averaldo Farri, Sergio Ferraris, Agime Gerbeti, Roberto Giovannini, Leonardo Massai & Sara Venturini, Mariagrazia Midulla, Simone Mori, Rossella Muroni, Giuseppe Onufrio, Piero Pelizzaro, Daniele Pernigotti, Valentino Piana, Gianni Silvestrini, Dario Tamburrano, Giovanni Battista Zorzoli. Il sommario è visibile qui.

Scheda
Autore: Emanuele Bompan e Sergio Ferraris (a cura di)
Titolo: Il mondo dopo Parigi – L’accordo sul clima visto dall’Italia: prospettive, criticità e opportunità
Pagine: –
Immagini: –
Prezzo: 4,99 euro (eBook 2016)
Editore: Edizioni Ambiente
Anno: 2016
Sito: www.edizioniambiente.it

Annunci
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: