Slow Revolution

informazioni per un mondo più consapevole

Caldi momenti di gloria

temperatura-terra-foto NasaBLOG Stop fonti fossili! – Davvero straordinaria la prestazione del concorrente con pettorale numero 2015, che con lo strabiliante punteggio di +0,90 ha conquistato il nuovo record mondiale della specialità, battendo il precedente primato di +0,74 detenuto dal suo predecessore con il numero 2014. Il nuovo campione del mondo ha voluto decisamente strafare: nel corso della gara era diventato man mano più evidente che il 2015 avrebbe vinto agevolmente, ma non si è accontentato di regalare agli spettatori l’ennesimo primato in poco tempo, correndo la dodicesima ed ultima frazione di gara con un incredibile +1,11, strappando così un altro record che nessuno avrebbe pensato potesse essere superato in così breve tempo, ovvero quello della prima frazione di gara di tutti i tempi a superare singolarmente la barriera di +1. E pensare che lo stesso atleta, con la decima frazione, aveva appena battuto quello stesso primato con il punteggio di +0,98.

Ma, se non fosse abbastanza, il 2015 ha conquistato anche un altro primato, quello del maggior margine di distacco con il precedente record. Infatti la differenza di +0,16 con il n. 2014 è superiore al valore di +0,12 che segnò il margine con cui l’atleta n. 1998, con il punteggio di +0,63, batté il precedente record di +0,51 allora detenuto dal 1997.

E’ bene però che il nostro fuoriclasse non si culli troppo sugli allori: una nuova giovane promessa appena agli esordi, a cui è stato assegnato il numero 2016 (chi l’avrebbe mai detto?), ha iniziato alla grande la sua prova, insidiando seriamente il primato apparentemente imbattibile appena conquistato dal 2015.

Questo incessante susseguirsi di record dopo un periodo lunghissimo in cui si riscontrava un sostanziale equilibrio fra gli atleti sta però destando più di una perplessità nell’attonito pubblico degli appassionati di questo sport. La domanda appena sussurrata che circola sempre più insistentemente fra gli addetti ai lavori è: vitamine o steroidi?

Mentre la domanda pur legittima che i posteri, ne sono certo, non si porranno è: fu vera gloria?

Voi che ne pensate?

i-16-annicaldi

Stefano Ceccarelli, Stop fonti fossili!

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 marzo 2016 da in Ambiente, Blog con tag , , , , , .
Small-Facebook-Logo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: